Il gruppo GreenVulcano Tecnologies nasce nel 2001 da un’idea di Ciro Romano e Gianfranco Iannello,

già consulenti per grandi realtà aziendali, italiane e non, quali Telecom Italia, BLU e Q8. l loro know-

how è così confluito nella nuova realtà GreenVulcano creando una forte mission direttamente:

impressa nel nome fin dal primo momento, ovvero coniugare le proprie origini del tutto italiane alle

caratterizzanti esperienze internazionali raccolte in campo IT.

L’azienda è da sempre focalizzata nell’ambito dell’integrazione tra sistemi e ha saputo indirizzare negli

ultimi anni tale competenza all’IoT, un mercato caratterizzato da un’espansione esponenziale.

GreenVulcano è incentrata nella realizzazione di prodotti e soluzioni innovative, che consentano

l'integrazione di sistemi legacy a livello enterprise per settori strategici quali l’Automotive, il

Manufacturing e l’Health Care.

Il termine IIoT, ovvero l’Internet of Things rivolto al contesto industriale, ha preso molto piede negli

ultimi tre anni negli Stati Uniti. In Europa invece si tende in generale a descrivere il fenomeno come

Industry 4.0 o Smart Industry. Rispetto ai prodotti consumer, con i quali condivide la capacità di

empowerment della persona, ha l’obiettivo di aumentare l’efficienza dei sistemi di produzione,

diminuire i costi legati alla manutenzione dei macchinari (arrivando a prevedere i guasti e prevenire i

fermi macchina). La persona è al centro della rivoluzione architetturale IIoT: la nuova tecnologia ci

permette di migliorare la sicurezza degli operai, con l’invio di alert ai responsabili per qualsiasi

malfunzionamento e/o problema e l’invio di report specifici che aiutino il management nelle decisioni

più strategiche.

Ottimizzando l’efficacia operativa e produttiva, l’IIoT crea un’ulteriore crescita, migliorando la

competitività delle aziende . Numerosi esperti di economia globale ed executives del settore vedono

in questa tendenza la naturale evoluzione dell’industria ed è per questo che già da qualche tempo si

parla di Quarta rivoluzione industriale.

Grazie al potenziamento esponenziale di internet e alle moderne piattaforme Middleware, mondo

reale e mondo virtuale sono sempre più connessi. l’IIot può utilizzare le informazioni provenienti da

sensori ipertecnologici spostandole in Database (ormai in Cloud), filtrandole tramite algoritmi avanzati

per ricavarne informazioni utili per ricavarne report e analytics.

In questo contesto, il laboratorio di ricerca e sviluppo di GreenVulcano porta avanti progetti di ricerca

in partnership con alcuni dei principali istituti di ricerca e atenei, italiani ed americani, ed è

attualmente impegnato in diversi progetti IoT all’avanguardia nel campo della sicurezza sul lavoro,

dell’Health Care e delle smart cities.